Deposito cauzionale versato dal conduttore al locatore

Il deposito cauzionale è una somma di denaro versata dal conduttore (affittuario) al locatore (proprietario) all’inizio del contratto di affitto, che serve a garantire il rispetto delle obbligazioni previste dal contratto stesso.

L’ammontare del deposito cauzionale dipende dal contratto di affitto e può variare in base alla durata del contratto, alla tipologia di immobile e alla zona in cui si trova. In generale, però, il deposito cauzionale può avere un importo pari a una o due mensilità di affitto.

Il deposito cauzionale viene utilizzato dal locatore per coprire eventuali danni causati al bene affittato durante il periodo di locazione, ad esempio per riparare eventuali danni all’immobile o per sostituire arredi o elettrodomestici danneggiati.

Il deposito cauzionale va restituito al termine del contratto di affitto, previa verifica dello stato dell’immobile e delle eventuali spese sostenute dal locatore per riparare eventuali danni. Se il conduttore non ha rispettato le obbligazioni previste dal contratto di affitto, il locatore può trattenere parte o l’intero importo del deposito cauzionale per coprire i danni causati.

Ogni giorno condividiamo le notizie che reputiamo interessanti e che riguardano gli argomenti del sito.
Se cerchi un avvocato per questioni di sfratto a Milano e provincia, se hai necessità di assistenza in materia di locazione e diritto civile, se cerchi informazioni riguardo lo sfratto per morosità, morosità incolpevole, sfratto esecutivo, utilizza il form sottostante per richiedere informazioni. Saremo felici di aiutarti.

Pubblicità